sabato 23 novembre 2013

martedì 12 novembre 2013

Sguardi particolari

Spesso mi capita di ripetere ai bambini con cui lavoro che le cose, per poterle disegnare bene, vanno guardate con maggiore attenzione. Poi però mi ritrovo costantemente a commettere i loro stessi errori.
Per fortuna c'è Elena, a cui basta guardare quattro cachi su un tavolo da cucina...
...per attivare tutta una serie di meccanismi mentali che rendono il suo sguardo, ai miei occhi, davvero speciale.
Sono bastati uno sguardo "particolare", il suo, e due mani pigre, le mie, per trasformare i quattro cachi in "altro"...
...forse l'embrione di un progetto o, semplicemente, la storia di un faticoso pomeriggio passato sul tavolo di casa De Prezzo.